Articoli
BANCA GENERALI
Il dividendo sarà pagato a ottobre
01/04/2020

La Banca private ha aderito alle raccomandazioni delle Bce ma intende comunque tener fede agli impegni presi con i suoi investitori. Per questo chiederà all'assemblea di posticipare il pagamento della cedola a una data successiva al primo ottobre, previa verifica da parte del Cda di alcuni requisiti. Il Consiglio ha anche espresso apprezzamento per le iniziative messe in campo dalla banca a sostegno dei clienti e delle imprese in un momento così drammatico e difficile

Banca Generali ha aderito alle raccomandazioni formulate dalla Bce e il Consiglio d'amministrazione dell'istituto, esprimendo soddisfazione per le iniziative messe in campo dalla banca a supporto dell'economia reale e della clientela, ha deciso di proporre all'assemblea dei soci del 23 aprile "il differimento della corresponsione del dividendo a una data successiva al 1° ottobre 2020, subordinatamente all'accertamento della compatibilità di tale pagamento con il quadro normativo per tempo vigente". In particolare, si legge nel comunicato, il cda proporrà di distribuire 1,55 euro per azione tra il 15 ottobre e il 31 dicembre 2020 e 0,30 euro per azione tra il 15 gennaio e il 31 marzo 2021. La distribuzione sarà però subordinata alla preventiva verifica di alcuni requisiti, tra cui la sussistenza delle condizioni indicate dalla raccomandazione Bce 2020/19, la conformità di tale distribuzione con eventuali ulteriori disposizioni regolamentari e con gli orientamenti della vigilanza e, infine, il "mantenimento di un Total Capital Ratio individuale e consolidato superiore ai minimi regolamentari individuati nello SREP, incrementati di un buffer di 1,2% e quindi corrispondenti rispettivamente al 9,2% e al 13,0%".

Autore: