Articoli
PIAZZA AFFARI
Opa su Vittoria Assicurazioni. Obiettivo delisting
16/05/2018

La famiglia Acutis ha deciso di semplificare la catena societaria e la holding di controllo Vittoria Capital ha annunciato un'Opa volontaria a 14 euro sul 40,76% del capitale della compagnia non in suo possesso. In Borsa il prezzo si è immediatamente allineato a quello d'offerta con un balzo del 20%. L'esborso massimo previsto è di 385 milioni. Vittoria Assicurazioni è quotata dal 1988.

Dopo trent'anni in Piazza Affari, la famiglia Acutis ritira Vittoria Assicurazioni dal listino. La holding di casa - Vittoria Capital - ha annunciato un'offerta di acquisto a 14 euro sulle azioni della compagnia non ancora in suo possesso, pari al 40,76% del capitale, per un controvalore massimo dell'operazione di 385 milioni. L'offerta volta al delisting ha un premio del 20,1% rispetto al prezzo di chiusura in Borsa del giorno precedente e il mercato si è subito allineato all'annuncio con un balzo del titolo del 19,73% a 13,96 euro. Creata nel 1921, Vittoria Assicurazioni è quotata alla Borsa di Milano dal 1988. Due anni prima l'allora ad della Toro Assicurazioni Carlo Acutis, torinese, oggi ottantenne, l'aveva acquistata, affiancato da alcuni investitori istituzionali.La famiglia Acutis ha motivato l'offerta con la volontà di perseguire una semplificazione della governance del gruppo per meglio valorizzare una visione industriale di medio-lungo periodo di Vittoria Assicurazioni. L'operazione consentirà al gruppo facente capo a Yafa spa di integrare pienamente le proprie attività attraverso una semplificazione della struttura proprietaria di Vittoria Assicurazioni. A valle dell'offerta, poi, verrà valutata l'opportunità di una fusione inversa. Yafa spa controlla interamente Vittoria Capital spa che possiede oltre il 51,15% di Vittoria Assicurazioni, e Yafa Holding spa a sua volta ne possiede un altro 8%.
Nel 2017 Vittoria Assicurazioni ha registrato una raccolta nei Danni per 1.148 milioni, per lo più nell'Auto (819 milioni), mentre nel Vita ha premi per 173 milioni. Gli utili sono stati pari a 77,5 milioni, per il 24,3% restituiti agli azionisti, con un coefficiente solvency 2 del 210,5%. Vittoria Assicurazioni fa tra l'altro parte del patto di sindacato di Mediobanca con una partecipazione dello 0,14%.

Autore: Ansa