Articoli
BANCA GENERALI
A settembre vola la raccolta
09/10/2020

390 milioni nel mese, 4,1 miliardi da inizio anno: dati nettamente superiori a quelli dello stesso periodo dello scorso anno. A trainare la crescita sono soprattutto le soluzioni gestite e, in particolare, la sicav Lux Im. Molto bene anche la consulenza evoluta, le cui masse sono salite a 5,4 miliardi. Mossa: "Un risultato importante, conseguito nonostante l'impatto della crisi e il ritorno della volatilità" 

Settembre da record per la raccolta di Banca Generali che ha chiuso il mese registrando flussi netti positivi per 390 milioni, portando così il totale cumulato da inizio anno a sfiorare i 4,1 miliardi. Sia il dato mensile, sia il totale da inizio anno sono ampiamente superiori a quanto realizzato nello stesso periodo dell'esercizio precedente e, spiega una nota dell'istituto, confermano "la capacità della Banca di crescere in ogni contesto di mercato". A trainare la crescita sono le soluzioni gestite, che sono raddoppiate sia a livello mensile (154 milioni di raccolta a settembre, +105%), sia a livello complessivo da inizio anno (1,83 miliardi, +111%). Tra queste, a catalizzare l'interesse dei clienti è soprattutto la sicav lussemburghese Lux Im (83 milioni di raccolta netta solo a settembre, 1,3 miliardi da gennaio), seguita dai contenitori gestiti (63 milioni a settembre, 586 milioni da gennaio) che hanno beneficiato anche del rinnovamento delle linee e delle opportunità di personalizzazione nell'ambito di Bg Solution. A settembre è risultato in crescita anche il risparmio amministrato (273 milioni), mentre le masse sotto consulenza evoluta sono salite a €5,4 miliardi, in crescita di €633 milioni netti da inizio anno.
Molto soddisfatto l'amministratore delegato di Banca Generali, Gian Maria Mossa: "Oltre 4 miliardi di raccolta netta e 2 miliardi di gestita da gennaio nonostante l'impatto della crisi e il ritorno della volatilità sui mercati sono un risultato importante. Le incognite sul voto in America e gli effetti della pandemia invitano alla cautela, ma il trend che stiamo registrando in queste settimane ci rende fiduciosi su un finale d'anno positivo per la Banca".

Autore: